Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2011

Sempre più ricchi sempre più poveri

Uscite un attimo dai vostri obiettivi quotidiani, dalle scadenze e dai target da raggiungere entro fine mese. Fermatevi ed affrontate questo libro che parla di economia, società, sociologia e diseguaglianze.

Perchè “Sempre più ricchi sempre più poveri. Effetto San Matteo: perché il vantaggio genera un altro vantaggio”, di D.Rigney (ETAS, 2011) diciamocelo, è un libro stridente.
Tutti noi combattiamo ogni giorno per la carriera, per il successo o semplicemente per mantenere il nostro posto di lavoro. A volte riusciamo e saliamo, a volte perdiamo e cadiamo. Per definizione, in quanto uomini/donne d’azienda, siamo convinti che tutto dipenda da noi, da quanto impegno ci mettiamo, da quanto studiamo e da quanti titoli accumuliamo.
Questo libro di Rigney è stridente quando, abbandonando la retorica del successo ed utilizzando gli asettici principi statistici dell’economia, ci dice che quanto sopra non è sempre vero, non è detto che sia impossibile, ma è molto difficile da raggiungere.
Noi tutti…

Recensione "Tutti comunicano, pochi si connettono" su Economia&Management

Ho recensito per Economia&Management (rivista di direzione aziendale della SDA Bocconi) il libro di Maxwell (edito ETAS) che, attraverso storie, aneddoti, esperienze personali, dimostra che abili comunicatori in grado di connettersi con le persone non si nasce, si diventa: per parlare in pubblico, gestire team e trascinare gli altri. Attendo i vostri commenti.

Crisi e sviluppo

Inizio la collaborazione con il blog “Crisi e sviluppo” di Manageritalia.it dove mi occuperò della recensione di libri di management. Questo è il mio primo articolo. Attendo i vostri commenti.

Facciamo chiarezza

“Sociologia del mercato del lavoro. I - Il mercato del lavoro tra famiglia e welfare”, E. Reyneri (Il Mulino, 2005)

E’ quello che questo libro aiuta a fare, chiarezza su alcuni termini, su alcune teorie, su alcune accezioni linguistiche che utilizziamo con disinvoltura affrontando temi come il mercato del lavoro, il salario, la disoccupazione e la ricerca del lavoro.

Nel linguaggio comune, infatti, si immagina il “mercato del lavoro” come un punto d’incontro tra chi offre lavoro (l’imprenditore) e coloro che mettono a disposizione la propria forza lavoro, le proprie competenze, la propria professionalità. Da questo incontro ne consegue una negoziazione del salario come scambio tra le parti.

La moderna sociologia economica ha smascherato il concetto di mercato del lavoro relegandolo ad una pura convenzione linguistica senza corrispondenza con il reale.
Infatti, affinché possa essere equiparato a qualunque altra merce scambiabile in un mercato, il lavoro dovrebbe:
essere considerato una merc…