Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2012

Segnalazione: "La formazione utile" di Giorgio Neglia

La formazione utile. Leve strategiche, piani condivisi,  fondi interprofessionali e qualità  per il corporate learning di Giorgio Neglia(Rubbettino Editore, 2012  pp. 170 – Euro 16.00
Nel raggiungere l’obiettivo della “crescita intelligente” fissato da “Europa 2020”, gli investimenti in capitale umano delle imprese sono indispensabili, decisivi e non più rinviabili, pena il rimanere bloccati in segmenti a basso valore aggiunto nella divisione del lavoro internazionale.
Per non fermarsi alle enunciazioni di principio, queste stringenti esigenze devono tradursi scelte strategiche e prassi gestionali in grado di coniugare efficienza ed efficacia del corporate learning. 
In questo quadro, il volume offre a esperti, manager e imprenditori, metodologie e strumenti  atti a declinare in modo operativo alcune priorità d’azione per lo sviluppo delle risorse  umane: i) misurare l’apporto del training alle performance aziendali, impostando un piano di formazione; ii) utilizzare le fonti di finanziame…

Content Marketing: zero accessi, quindi?

Pubblicata su PMI.it la mia recensione di “Content Marketing. Fare business con i contenuti per il web” di Ann Handley (ed. HOEPLI, 2012).
Content Marketing, fare business con i contenuti per il web: linee guida per un sito o blog aziendale di sicuro successo. Per leggere la recensione completa, clicca qui.

The Cultural Intelligence Difference #letturexmanager

Pubblicata nella rubrica #letturexmanager su Manageritalia la segnalazione del libro “The Cultural Intelligence Difference” di David Livermore che ci introduce nelle nuove “intelligenze” necessarie ai leader per affrontare la moderna economia ipercompetitiva. 

I nuovi leader non potranno più essere selezionati solo sulla base del Quoziente Intellettivo (QI) in quanto predittore affidabile del futuro successo manageriale. O meglio non solo.